Il sito Cartoceto in Movimento utilizza cookies come descritto in Cookie Policy.  Premendo il tasto OK accettate l'utilizo dei cookies da parte nostra.

 

Liste a confronto - Comunali 2014

Questa pagina vuole essere un contributo a disposizione dei cittadini per un voto più consapevole alle prossime Elezioni Comunali 2014.

Confronto diretto tra liste in ordine alfabetico dei candidati alla carica di Sindaco.
La tabella riporta una sintesi tratta dai programmi depositati in comune, documenti cartacei (volantini, pieghevoli, ecc.), poster, articoli di giornale, interviste radiofoniche e televisive, siti web e pagine facebook ufficiali.
Aggiornato al 08/05/2014

* sono graditi contrubiti a integrazione o correzione (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

 

  Valle del Metauro Costruire Insieme  facciamo futuro rossi  lista civica scarpetti  uniti per rinascere verdini
Nome lista Valle del Metauro
Costruire Insieme per Cartoceto
Facciamo Futuro Massimo Scarpetti Sindaco Uniti per Rinascere
Candidato Sindaco Massimo Andreoni  Enrico Rossi  Massimo Scarpetti  Ivaldo Verdini
Motivazioni candidatura

Ho deciso di candidarmi per poter aver la possibilità di proporre ai mie concittadini una valida alternativa programmatica e di persone rispetto agli schemi politici passati. Ho sentito la necessità di impegnarmi in prima persona non solo perché votato alla trasparenza, all'onestà e alla lealtà ma perché credo di aver maturato un equilibrio tra la ragionevole ambizione di affermarmi attraverso il mio contributo alla comunità ed il desiderio forte di creare legami tra cittadini, migliorare la qualità della vita di tutti secondo parametri non esclusivamente economici, proporre nuovi (o forse vecchi) stili di vita. Uno dei motivi che mi ha mosso è la mia voglia di imparare e di diventare un uomo migliore all'interno di una comunità migliore e così il mio gruppo; non ho l'ambizione di vedermi celebrato o insignito di chissà quale titolo, la spinta che mi anima è quella di riuscire a proporre modelli vincenti, innovativi e replicabili, da lasciare in eredità a chi amministrerà dopo ed alle nuove generazioni affinché possano a loro volta renderli migliori, cambiarli, stravolgerli in un infinito percorso che ha come denominatore condiviso il costruire insieme. (sito web Terza Via)

Nasce e vive nel territorio quindi forte senso di radicamento al territorio ha sentito il dovere di candidarsi, di metterci la faccia e predere queste responsabilità. (Radio Esmeralda 12/2/14)

Impegni familiari e professionali gli consentono un impegno diretto nella vita amministrativa. La disponibilità all'impegno è dovuta anche dalle esplicite richieste arrivate da molte persone le quali gli assicurano impegno e appoggio. La fiducia e la stima che sente crescere intorno alla sua candidatura rappresentano la migliore motivazione possibile. (Radio Esmeralda 24/2/14)

Dopo la riacquistata dignità e onore politco tutti coloro che lo sostenevano ed anche chi aveva qualche dubbio lo hanno spinto fortemente e invocato alla ricandidatura. Ha accettato perché ritiene che Cartoceto meriti molto di più di quanto fatto negli ultimi 5 anni. (Radio Esmeralda 3/1/14)

Candidati in lista
  1. Michela Catena
  2. Loriano Del Tutto
  3. Francesca Di Giulio
  4. Ilenia Mandolini
  5. Bernardetta Manna
  6. Isaura Melgarejo
  7. Alfredo Passalacqua
  8. Michele Raspanti
  9. Riccardo Testaguzza
  10. Argentina Ubaldi
  11. Vincenza Vaccaro
  1. Matteo Andreoni
  2. Mirko Baldarelli
  3. Matteo Bartoli
  4. Francesca Ciacci
  5. Loredano Diotalevi
  6. Sonia Gambini
  7. Aleksiej Giardini
  8. Gianni Letizi
  9. Francesco Lisotta
  10. Michele Mariotti
  11. Romina Regini
  12. Maddalena Vampa
  1. Stefano Adanti
  2. Beatrice Bartolucci
  3. Sara Beltrami
  4. Cory Catena
  5. Alessandra Ceccarelli
  6. Graziani Conti
  7. Emiliano Eusepi
  8. Luca Lucertini
  9. Sonia Marchetti
  10. Nicola Pompili
  11. Carmen Taddei
  12. Patrizio Vampa
  1. Margherita Altinier
  2. Rosario Antonaccio
  3. Loretta Battaglini
  4. Elisa Francolini
  5. Claudia Mancini
  6. Derno Mei
  7. Ermanno Pompei
  8. Dante Alessandro Racioppi
  9. Antonella Ritrecina Luzietti
  10. Manuele Roberti
  11. Filippo Solfanelli
  12. David Zanotti
Slogan/Frasi
  • Sportivi, non tifosi
  • Votatici e sarete eletti! (Il metauro)
  • Crisi come opportunità. (sito web)
  • Niente cultura, niente sviluppo. (sito web)
  • La carica politica più importante è quella di privato cittadino.(facebook)
  • Ho imparato a sognare
  • Un progetto di rottura con i vecchi schemi politici". (lettera ai cittadini)
  • Tutti devono avere la possibilità di farcela, partendo dallo stesso nastro di partenza. (lettera ai cittadini)
  • Progetti innovativi insieme al sapere delle esperienze passate. (lettera ai cittadini)
  • Fondi europei per lo sviluppo del nostro territorio. (spazio pubblicitario)
  • Entusiasmo e voglia di rivincita come le generazioni del secondo dopoguerra e del boom economico avevano. (Radio Esmeralda 12/2/14)
  •  I fatti contano più di mille belle parole. (lettera ai cittadini)
  • Dalla gente, con la gente, lavorando per la gente!! (lettera ai cittadini)
  • La politica torni ad essere un servizio per il bene della comunità. (lettera ai cittadini) (Radio Esmeralda 24/2/14)
  • Lista civica finalizzata al servizio dei cittadini per il bene dei cittadini stessi e per fare qualcosa di nuovo e di diverso per il nostro territorio. (Il Metauro 104)
  • Per una volta il candidato sindaco è uno di noi. E la cosa più bella è che lo fa per la gente comune. (sito web)
  • Prima di scegliere il tuo sindaco immagina che gli stai affidando i tuoi soldi e la tua famiglia... ti puoi fidare. (manifesto)
  • Sostieni l'esperienza. (Volantino)
  • Sogno un paese in cui nessuno si possa mai sentire solo (Volantino)
  • Centralità della persona, centralità delle imprese, centralità dell'associazionismo, centralità del volontariato, centralità della sicurezza, centralità della coesione sociale. (Il Metauro 104)
  • Riportiamo Cartoceto in serie A
  • Uniti nel cambiamento
  • Sostieni l'esperienza
  • Antica bontà moderna
Parole chiave
  • Chiarezza
  • Onestà
  • Consapevolezza
  • Innovazione
  • Facciamo futuro
  • Tra la gente
  • Metterci la faccia
  • Conoscenze e competenze
  • Energia del giovane
  • Concretezza
  • Professionalità
  • Trasparenza
  • Concretezza
  • Partecipazione
  • Condivisione
  • Correttezza
  • Professionalità
  • Mutualità
  • Solidarietà
  • Autorevolezza
Considerazioni varie
  • Rinunciare ai compensi previsti per gli amministratori, purchè non sia comprovato (dichiarazioni ISEE alla mano), una reale e dimostrabile perdita di reddito, dovuta all' attività amministrativa, e devolverli alla collettività su un capitolo del bilancio comunale che verrà istituito.
  • #tralagente iniziativa di scrittura condivisa del programma elettorale ma che dovrà caratterizzare l'approccio della prossima amministrazione comunale di vicinanza con i cittadini. (Radio Esmeralda 1/4/14)
  • Continuità e rinnovamento rispetto alla giunta Valeri di cui è assessore alle politiche giovanili. Condivide con l'amministrazione Valeri alcuni obiettivi raggiunti come i conti in ordine, la raccolta differenziata e la nuova scuola dell'infanzia. (Il Metauro 104) (Radio Esmeralda 12/2/14)
  • Costituzione di un comitato preposto all'ascolto dei cittadini e alla stesura del programma in campagna elettorale ma che non si deve fermare a questi 2 mesi di lavoro ma deve assolutamente proseguire per tutti 5 gli anni con incontri mensili in base alle necessità che ci sono. (Radio Esmeralda 27/3/14)
  • Non sono un politico di professione e per questo credo di essere in grado di operare sopra le parti. (Il Metauro 104)
  • Portare a compimento il lavoro iniziato dalla giunta Valeri che viene giudicato in termini positivi. (Il Metauro 104)
  • Dopo l'eventuale impegno politico tornerà al suo lavoro. Solo con questo spirito si possono evitare delle degenerazioni che quotidianamente vengono a galla. (Radio Esmeralda 24/2/14)
  • La lista non ha nessun colore politico. (Radio Esmeralda 24/2/14)
  • Le condizioni finanziarie in cui i comuni si trovano non consentono di spendersi in promesse di alcun tipo. (Radio Esmeralda 24/2/14)
  • Un sindaco, non è un amministratore delegato, ma un uomo con una missione, al servizio dei cittadini 7 giorni su 7, 24 ore su 24, pronto a farsi conoscere e a conoscere i problemi e le problematiche della sua comunità, in grado di affrontarle e non lasciare ai dipendenti pubblici o alla burocrazia queste incombenze che spesso non vengono risolte o prese in considerazione.
Commenti su avversari politici
  • Nessun commento.
  • Su Verdini: una politica che non può essere giocata con "gli schemi di una volta". (Il Metauro 103) (Radio Esmeralda 12/2/14)
  • Li conosco entrambi e sono dei politici e credo vivano di politica. Da parte mia non c'è mai stato questo aspetto come sarà anche per gli altri che faranno parte di questo progetto. (Il Metauro 104)
  • Il giudizio sull'attuale amministrazione è insufficiente. Ci sono state molte politiche di annunci e poche concretizzazioni. Due conse in particolare hanno offuscato l'immagine del Sindaco e della giunta: è stato fatto poco per la sicurezza e l'ordine pubblico ed è stata tralasciata tutta la manutenzione della rete stradale. (Radio Esmeralda 3/1/14)
  • Il Campus scolastico non ha un marchio ma era un'idea trasversale a tutte le liste a partire dall'inserimento dell'area nel piano regolatore della giunta Verdini. (Radio Esmeralda 3/1/14)
Internet
PROGRAMMI   
Download
Cartoceto capoluogo
  •  Ricostruzione delle mura storiche
  • Pedonalizzare Piazza Marcolini (esclusi i residenti) e individuare nuove aree per il parcheggio delle auto.
  • Ampliare la fruibilità dell'ufficio postale e sondare la possibilità di aprire un piccolo distretto sanitario.

  • Istituire un bus navetta circolare (gratuito per chi ha più di 65 anni e meno di 18) che permetta ai cittadini di Cartoceto di muoversi con più possibilità di frequenza.

  • Ricostruzione delle mura storiche
  • Consolidamento e rifacimento cinta muraria di Cartoceto e messa in sicurezza dell'abitato
  • Strategie efficaci di recupero e valorizzazione del centro storico di Cartoceto, adottando politiche fiscali e tariffarie di vantaggio per favorire una sua maggiore attrattività demografica ed economica.
  • Rapida ricostruzione del centro storico e rinascita delle attività economiche e sociali a Cartoceto, Incalzare il presidente delle Regione Marche essendo egli anche commissario delegato per l'emergenza, affinché vengano riconosciute ulteriori ed importanti risorse economiche al fine di completare l'opera.
  • Ricostruzione, rinascita e  ripopolamento del centro storico di Cartoceto.
Centro sociale anziani
  •  Costruzione del nuovo centro anziani a Lucrezia
  • Avvio lavori del nuovo centro anziani a Lucrezia.
  •  Sostegno finanziario al Centro Sociale Anziani esistente e massimo impegno per la realizzazione della nuova struttura con trasferimento della sede del Corpo Vigili Urbani.
  • Costruzione di un nuovo centro anziani a Lucrezia.
Lavoro ed economia
  • Intervento pubblico limitato al solo supporto, coordinamento e infrastrutture a servizio di
    tutti.
  • Il Comune non deve partecipare alle attività industriali, commerciali, artigianali ed agricole
    private.
  • Difesa dell’ambiente e della salute rispetto al profitto, nell’ambito delle attività economiche
  • Coniugare lo sviluppo economico, i principi dell’ecologia e lo sviluppo culturale per favorire la
    crescita del tessuto sociale e delle relazioni fra le persone.
  • Combattere le situazioni di privilegio, di favoritismo e le turbative di mercato.
  • No all’improvvisazione, si all’oculata pianificazione.
  • Incentivare Mercati Comuni e Gruppi d’Acquisto a KM zero nell’ambito del territorio
    Comunale.
  • Favorire le produzioni locali.
  • Sostenere lo sviluppo di una cultura d’impresa capace di fronteggiare la crisi mediante
    adattamenti creativi effettuati in nome della sostenibilità economica, sociale ed ambientale.
  • Implementare strategie di lavoro in rete (networking) tra territorio e imprese e sensibilizzare l’opinione pubblica su una nuova alleanza tra cittadini, istituzioni e aziende.
  • Logistica collaborativa. Stimolare la collaborazione tra imprese locali favorendo una gestione condivisa di dati, mezzi, risorse e competenze per ottenere vantaggi economici e benefici  in un'ottica “vinco io – vinci tu” (win-win).
  • Mettere in atto una politica economica per dare pari opportunità e favorire le imprese locali riguardo l’assegnazione degli appalti per la realizzazione di opere pubbliche, fornitura di beni e servizi.
  • Attivare uno sportello anticrisi che fornirà assistenza a piccoli imprenditori e artigiani in
    difficoltà.
  • Dare pari opportunità ai giovani liberi professionisti locali e favorire la collaborazione con il Comune e altri enti istituzionali.
  • Condividere gli spazi di lavoro per ridurre le spese ovvero il Coworking.
  • Sostenere una politica di indirizzo che privilegi l’assegnazione di incarichi e consulenze a giovani liberi professionisti locali.
  • Agevolare l’apertura di negozi di artigianato e dei
    “vecchi mestieri” sarto, calzolaio ecc. e, in generale, di negozi di riparazione degli oggetti per contrastare la cultura dell’usa e getta.
  • Informare e guidare le aziende, aiutandole ad agganciare i nuovi circuiti internazionali di mercato e a intercettare le risorse in Europa.
  • Organizzazione di corsi di formazione, realizzazione di laboratori artigianali per recuperare i mestieri storici e  creazione di un banco dei mestieri per scambiarsi competenze e professionalità.
  • Istituzione di un database per far incontrare chi cerca lavoro con chi lo offre.
  • Istituzione di un fondo per nuove attività o start-up giovanile.
  • Convenzioni con studi professionali e istituti di credito per ammortizzare spese con chi avvia nuove attività.
  • Promozione di progetti co-working.
  • Pianificazione del territorio per incentivare il settore dell'edilizia.
  • Porre in essere azioni di concreto stimolo alle attività economiche locali.
  • Premiazione e valorizzazione delle risorse presenti sul territorio.
  • Efficace azione di marketing territoriale per recupero e promozione delle ricchezze paesaggistico-ambientali per un maggior afflusso turistico.
  • Iniziativa di forte esposizione mediatica per prodotti dell'agricoltura de della gastronomia locale.
  • Maggiore visibilità del brand "Cartoceto".
  • Incentivi alla collaborazione e lo scambio di esperienze tra persone, associazioni ed operatori economici.
  • Stimolo per il rilancio di mestieri ed arti che stanno scomparendo, promuovendo scambi formativi tra le diverse generazioni per non disperdere il patrimonio di conoscenze e favorire nuove opportunità di lavoro.
  • Messa a disposizione di locali, secondo la formula del co-working, per freelance, professionisti, creativi, piccoli gruppi di lavoro, start-up, affinché possano condividere uno spazio comune di lavoro, gratuitamente o a canone convenzionato.
  • Sostegno all'accesso al credito anche in modalità consorziale tra le attività commerciali ed artigianali e sviluppando un progetto di crowdfunding civico per il finanziamento di start-up innovative e, più in generale, per progetti di nuova occupazione giovanile.
  • Intensificazione del processo di collaborazione con i Comuni limitrofi (unione dei Comuni), mettendo in comune risorse umane e finanziarie secondo la logica delle economie di scala e liberando risorse per il sostegno di progetti innovativi a livello intercomunale.
  • Creazione di uno "sportello europa" finalizzato alla diffusione della conoscenza delle grandi opportunità offerte ai cittadini ed agli operatori economici dall'Unione Europea; lo sportello sarà il punto di riferimento, grazie alla collaborazione con gli uffici della Regione, per accedere alle opportunità di finanziamento offerte dagli specifici fondi strutturali (FESR – FSE – FEASR).
  • Massima attenzione per le aziende: agricole, commerciali, artigianali, industriali, spina dorsale dell'occupazione e del reddito dell'economia locale.
  • Politiche amministrative che diano risposte in direzione sia di occupazione che di integrazione e coesione sociale.
  • Favorire le aziende locali riguardo tutti gli appalti e la realizzazione di opere, beni e servizi.
Cultura
  • Sobrietà nelle manifestazioni.
  • Favorire le attività continuative a discapito di manifestazioni di cartello.
  • Pari opportunità a tutte le proposte, senza discriminazioni.
  • Libero accesso all’informazione ed alla cultura per tutti.
  • Ampliare servizi come biblioteca, fruizione Internet, riviste, musica e film.
  • Apertura e pari opportunità a tutti, senza monopolizzazioni di sorta, per l’utilizzo di locali e
    strutture comunali.
  • Attenzione e cura al tessuto sociale.
  • Progetto “Cartoceto più” come contenitore che possa dare pari opportunità a tutte le
    proposte nel campo delle arti dello spettacolo (musica, danza, teatro), storia letteratura e
    linguaggi, arti visive e attività ricreative. All’interno di “Cartoceto più” coordinare tutte le iniziative culturali dando particolare impulso alla creazione di un’offerta culturale estesa per tutto l’anno e quindi una mirata programmazione invernale.
  • Ideare organizzare e promuovere a Cartoceto un evento culturale a carattere nazionale
    attraverso un bando di concorso rivolto ai giovani.
  • Riattivare, incentivare e rendere fruibile il Teatro del Trionfo di Cartoceto inserendolo nel
    circuito della rete teatrale di Pesaro e Urbino e una collaborazione con i giovani musicisti del teatro Rossini. Promuovere e diffondere l’educazione teatrale e musicale fra i ragazzi attraverso il progetto stabile “La scuola va a teatro”. Promuovere e organizzare laboratori di propedeutica teatrale per adulti, giovani e bambini. Strutturare un progetto stabile di cineforum di qualità a Cartoceto e a Lucrezia.
  • Agevolare le iniziative (conferenze, convegni ecc) promosse dalle associazioni culturali.
  • Prevedere opportunità culturali per le persone diversamente abili.
  • Promuovere e organizzare corsi di alfabetizzazione e inclusione digitale rivolti a persone anziane, casalinghe, immigrati e giovani.
  • Promuovere e organizzare corsi per prevenire
    l’analfabetismo di ritorno negli anziani e professionale di ritorno.
  • Creazione di attività culturali per mantenere alta l'attenzione su Cartoceto nell'arco dell'anno.
  • Manutenzione, recupero e catalogazione di tutti i beni ed i documenti di interesse storico utili a ricostruire la storia del nostro territorio.
  • Valorizzazione degli stessi attraverso iniziative di divulgazione e visite guidate anche coinvolgendo gli studenti ed i tanti cittadini appassionati di storia locale.
  • Inserimento dei beni culturali comunali nell'ambito del progetto di promozione turistica quale elemento di identità territoriale.
  • Impegno volto ad ottenere la "bandiera arancione" per Cartoceto, conferimento certificato dal Touring club Italiano per il patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio e per l'offerta turistica d'eccellenza.
  • Assegnazione provvisoria della sede per la Banda Musicale di Cartoceto in attesa di quella definitiva.
 
Servizi ai Cittadini  
  • Essere guida per i cittadini e le aziende con trasparenza e facilità attraverso il sito istituzionale, le newsletter, i social network e organizzando periodicamente degli incontri con i comitati di rapprensenza cittadina.
  • Strumenti informativi per i cittadini.
 
  • Meno tasse, meno burocrazia. Disciplina delle tariffe dei servizi a domanda individuale, dell'Imu, Tasi, Tares, Tarsu e dell'addizionale Irpef, della pubblicità e affissioni, dell'occupazione di spazi e aree pubbliche.
  • Creazione di un consistente fondo anticrisi e di solidarietà per sostegno economico alle persone ed alle famiglie in difficoltà.
Servizi sociali / Sanità
  • ISEE attualizzato come strumento di equità sociale e trasparenza per qualsiasi beneficio venga concesso ai singoli cittadini.
  • Totale cura ed attenzione sui servizi attivi per anziani, malati, infanzia, giovani, portatori di
    handicap, ecc.
  • Favorire ascolto, integrazione, aggregazione e partecipazione civile.
  • Favorire percorsi di inclusione e lotta alla marginalità sociale, economica e di genere.
  • Disincentivare interventi brevi e puramente assistenzialisti, favorire percorsi di inserimento
    sociale più strutturati e di qualità che diano la possibilità alle persone di riprendere in mano il loro
    futuro.
  • Prevedere l’istituzione del mutuo sociale per l’acquisto della prima casa.
  • Banca del tempo per l’utilizzo del tempo libero derivante dalla disoccupazione a servizio della collettività.
  • Divulgazione delle buone pratiche del vivere (salute, alimentazione, sessualità, educazione civica, ecc.) con l’istituzione di almeno una “giornata” all’anno per ciascuno di questi temi.
  • Dare impulso ad un nuovo sistema di welfare locale in accordo con l’ambito territoriale di zona sulla base dell’analisi dei nuovi bisogni.
  • Istituire la figura del garante per l’infanzia e l’adolescenza.
  • Prevedere che i nidi d’infanzia siano dotati di un sistema di video sicurezza. Studiare la possibilità di installare nei nidi d’infanzia un sistema di webcam grazie al quale i genitori possono vedere i loro bambini mentre giocano e socializzano.
  • Diritto alla salute e qualità dei servizi sanitari di base.
  • Sostenere l’assistenza domiciliare sanitaria, psicologica ed educativa.
  • Sostenere i consultori, i centri di accoglienza e i centri d’ascolto.
  • Campagne sulla prevenzione dell’AIDS, le dipendenze patologiche (alcool, droghe e gioco), i
    disturbi alimentari e stili di vita a rischio.
  • Potenziare il distretto sanitario di Pontemurello sia negli orari e giorni d’apertura sia nei
    servizi erogabili.
  • Potenziamento dei servizi del distretto sanitario e miglioramento del presidio.
  • Corsi sulla genitorialità e sulle devianze giovanili. Progetti di scambio tra pubblica amministrazione e agenzie formative.
  • Rafforzare il rapporto con Villa Evelina, valorizzare la collaborazione in rete tra le associazioni di volontariato, potenziare il servizio di recupero delle eccedenze alimentari giornaliere e stipulare una convenzione con l'Ant, l'Associazione Nazionale Tumori, per affiancare le famiglie degli ammalati.
  • Family Card per i nuclei numerosi. Buoni spesa da impiegare per gli acquisti nei negozi del territorio.
  • Istituzione di un premio al "Cittadino dell'anno" che si è distinto in ambito sportivo, associazionistico, lavorativo.
  • Sostenere l'eventuale istituzione di una rete di equipe medica sul territorio.
  • Promozione di corsi di sensibilizzazione sulla dipendenza da sostanze stupefacenti o da gioco e su ogni forma di devianza.
  • Servizio di consegna dei medicinali a domicilio per cittadini in particolari condizioni di disagio.
  • La famiglia va valorizzata e sostenuta anche a livello di politiche comunali.
  • Potenziare i sostegni alle persone ed alle famiglie in difficoltà.
  • Ampliamento delle risorse da destinare al sostegno delle situazioni di difficoltà (contributi per il pagamento di canoni di locazione, assegni di maternità, assegni alle famiglie numerose, fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo, trasporto agevolato, bonus fornitura energia elettrica e gas, buoni spesa per acquisto generi alimentari e contributi straordinari).
  • Conferma del fondo anticrisi.
  • Concentrarsi con attenzione e sensibilità sulle problematiche delle famiglie con diversamente abili e appoggiarle nel loro percorso, favorendo  l'integrazione scolastica e il successivo inserimento lavorativo (collaborazione con il Job).
  • Potenziamento delle attività e della fruibilità dello sportello Informadonna già operante in Ambito Territoriale Sociale.
  • Introduzione del servizio di mediazione familiare.
  • Introduzione del servizio di mediazione culturale.
  • Realizzazione orti sociali.
  • Mantenimento Scuola Elementare di Cartoceto attraverso nuovi Piani di offerta formativa.
  • Partecipazione attiva al progetto "Vivere Sereni" per la futura realizzazione di una residenza per anziani in ambito di unione dei comuni.
  • Conclusione dei lavori per la realizzazione e seguente affidamento degli orti per anziani.
  • Mantenimento e incremento dei servizi di trasporto sociale.
  • Impegno per la riapertura del distretto socio-sanitario.

Trasparenza e regolamenti amministrativi

  • Obbligo per gli eletti di pubblicare sul sito Internet del comune il proprio certificato penale e
    dichiarazioni ISEE all’inizio ed alla fine del mandato.
  • Indennità agli amministratori in misura strettamente uguale al reddito effettivamente perso per dedicarsi alla collettività.
  • Catasto degli appalti, gare trasparenti, certezza sui costi, sui tempi e sulla qualità.
  • Informazione e coinvolgimento diretto dei cittadini attraverso le nuove tecnologie (sito istituzionale, newsletter, social network).
  • Sburocratizzazione e semplificazione della pubblica amministrazione e snellimento delle sue procedure.
  • Adozione di canali di comunicazione diretta tra amministrazione e cittadini con conseguente controllo, in tempo reale, degli atti e dei procedimenti amministrativi, con attivazione di newsletter.
  • Redazione del Bilancio Sociale, strumento unico per portare a conoscenza di tutti i cittadini gli effetti che l'attività amministrativa produce nei loro confronti;
    Pubblicizzazione delle sedute di Consiglio Comunale.
  • Pianificazione incontri periodici tra amministrazione e cittadini.
  • Impegno nella riduzione dei tempi medi di evasione delle pratiche burocratiche.
 

Tecnologia
Smart City

  • Account internet gratuito
  • Diretta streaming sedute Consiglio Comunale
  • Rinnovare giornale e sito del Comune
  • Possibilità di pagare tributi, tasse e servizi via internet
  • Blog e forum sul sito del Comune per una maggiore interattivitàcon i cittadini
  • Garantire risposte ai cittadini entro 24 ore online
  • Riduzione costi informatici tramite software libero
 
  • Creazione di un ambiente favorevole alla nascita delle idee e dei progetti innovativi anche attraverso una maggiore disponibilità degli strumenti di diffusione della conoscenza (diffusione di connettività in banda larga, punti di acceso wi-fi libero e gratuito);
 
Partecipazione cittadini
  • App e servizi per maggiore collaborazione tra cittadini
  • Ogni 4 mesi - in forma di assemblea pubblica – l’amministrazione incontrerà i cittadini per
    fare il punto dei progetti  realizzati, di quelli da realizzare e per accogliere e discutere proposte
    costruttive.
  • Istituzione di un laboratorio sperimentale di Democrazia Partecipata sui temi del Bilancio, Urbanistica, Lavori
    pubblici, Cultura, Sociale e Ambiente.
  • Introduzione nel nostro Comune del percorso conosciuto come “Bilancio Partecipato”
  • Studiare e approfondire la possibilità di creare una Banca del Comune di Cartoceto.
  • La riunione del Consiglio Comunale si effettuerà in maniera alternata una volta a Cartoceto e
    una a Lucrezia per stimolare la partecipazione di tutti i cittadini.
  • Istituzione di due bacheche elettroniche a
    Lucrezia e Cartoceto per tenere informati i cittadini su luogo, data e odg delle riunioni del Consiglio Comunale e delle attività
    dei settori: lavori pubblici, cultura, sociale, bilancio e
    ambiente.
  • Acqua, energia e metano. Studiare la possibilità che l’acquedotto possa ritornare ad essere di gestione pubblica a conduzione comunale.
  • Organizzazione di incontri periodici con la cittadinanza.
  • Istituzione di comitati di rappresentanza cittadina.
   
Sicurezza pubblica
  • Video sorveglianza.
  • Sistemi d’allarme.
  • Potenziare la Polizia Municipale ed una sua maggior presenza sulle strade, senza scopi
    repressivi ma educativi.
  • Cura e attenzione alla segnaletica, canalizzazioni per rallentare il traffico ove possibile.
  • Percorsi in sicurezza per chi va a piedi o in bicicletta.
  • Cura degli attraversamenti pedonali e istituzione di un semaforo pedonale a chiamata all’incrocio tra via Leonardo da Vinci e Via Casello per favorire il passaggio pedonale tra il quartiere Pontemurello e Peep.
  • Potenziare i sistemi di controllo e presidio del territorio.
  • Realizzazione di una campagna di sensibilizzazione per sostenere la "condotta del buon vicinato".
 
  • Tolleranza zero. Sicurezza personale, ordine pubblico, controllo del territorio.
Commercio
  •  Progetto Piccola Distribuzione Organizzata (PDO) come un sistema che coinvolga gli esercizi
    commerciali locali e le imprese agroalimentari locali coordinato in un’ottica politica di comune sviluppo.
  • Potenziare e promuovere una consulta dei commercianti all’interno della quale si possa
    discutere una pianificazione per il rilancio del commercio locale.
  • Promuovere un distretto economico solidale – locale. L’idea è quella di creare una sinergia tra
    il settore sociale e quello commerciale con la possibilità di utilizzare buoni spesa spendibili negli esercizi commerciali del territorio.
  •  Convenzioni per agevolare acquisti e consumi.
   
Urbanistica e Lavori pubblici
  • Piazza Giovanni Paolo II di Lucrezia e piazza Marcolini di Cartoceto come un luogo di ritrovo e incontro per le persone, le famiglie, i giovani e i bambini.
  • Pedonalizzare
    piazza Marcolini di Cartoceto permettendo l’ingresso motorizzato solo ai residenti in piazza e
    contestualmente individuare nuove aree di parcheggio.
  • Lasciare il mercato generale di Lucrezia in piazza Martiri di Bologna e, invece, spostare il
    piccolo mercatino ortofrutticolo della Coldiretti in piazza Giovanni Paolo II, assieme a produttori agricoli e allevatori  locali. Ripetere questo mercato
    anche in piazza Marcolini di Cartoceto. Prevedere anche occasioni di ritrovo attorno a piccoli mercatini equo-sociali, di baratto e di scambio giochi, libri e materiale per l’infanzia e ceramica artistica.
  • Potenziare gli orari di apertura dell’ufficio postale di Cartoceto al fine di renderlo più facilmente usufruibile e dislocare e ampliare l’ufficio postale di Lucrezia in piazza Giovanni Paolo II.
  • Piano di mobilità per disabili.
  • Allerta, attenzione e controllo continui e minuziosi.
  • Moralizzazione ed azioni concrete contro la speculazione edilizia.
  • Priorità a verde pubblico, servizi, edilizia popolare, mobilità, viabilità, parcheggi, marciapiedi,
    barriere architettoniche.
  • Relazionare l’impatto di eventuali nuove costruzioni all’aumento della popolazione in relazione alla generazione di spesa pubblica che ciò comporta.
  • Vivibilità, salubrità e sicurezza nei luoghi di lavoro.
  • PRG: mettere in discussione i “diritti acquisiti”
  • PRG: restituire ai cittadini un paese più verde e più vivibile, correggendo scelte del passato
    rivelatosi a sfavore degli interessi generali ed a vantaggio di pochi.
  • Stop alle speculazioni “sulla carta”, far coincidere lo “stato di mappa” allo “stato di fatto”.
  • Disincentivi all’urbanizzazione di nuove aree, riducendo ancor di più gli indici di edificabilità.
  • Referendum popolari su eventuali scelte urbanistiche importanti.
  • Sostituire i giochi nei parchi cittadini che sono diventati obsoleti e pericolosi, prevedere la
    possibilità di recintarli, dotarli di tavoli, aree pic-nic e panchine wi-fi, spazi per bambini e genitori adeguati che favoriscano l’incontro. Sondare la possibilità di concederli in gestione a dei comitati di cittadini o ad associazioni.
  • Piste ciclabili integrate con la viabilità urbana che possano permettere lo spostamento in bici
    e a piedi dei cittadini da un quartiere all’altro in tutta sicurezza.
  • Programmare una pianificazione per area vasta, difendendo il nostro territorio da grandi
    insediamenti come centri commerciali, poli logistici e altro, salvaguardando così l’economia locale.
  • Promuovere una politica urbanistica orientata alla logica di “Emissioni Zero” e ad una minore richiesta di acqua.
  • Strade, fogne, depurazione, acquedotto prima di tutto.
  • Sostituzione dei due semafori di via Flaminia con mini-rotatorie del tipo
    leggermente in rilievo (senza ostacoli centrali) per sfruttare al meglio gli spazi.
  • Priorità assoluta al rifacimento degli asfalti soprattutto in quelle zone ad oggi quasi del tutto impraticabili, alla ricostruzione delle mura urbiche, alla messa in sicurezza delle zone sensibili alla velocità troppo sostenuta e al ripensamento di un nuovo piano del traffico.
  • Nuovo piano per la circolazione del traffico in zone particolarmente congestionate.
  • Realizzazione della rotatoria tra via Flaminia e via Casello.
  • Valutazione del tratto pericoloso all'incrocio tra via Pieve e via S. Anna.
  • Realizzazione della sede per la banda cittadina.
  • Abbandono delle logiche quantitative del passato ed affrontare sfide di natura eminentemente qualitativa.
  • Per rimettere in moto l'attività edilizia in una logica di recupero ed efficientamento il Comune deve porre in essere iniziative di incentivazione e promozione. Particolare attenzione andrà dedicata al capoluogo che, adeguatamete recuperato e consolidato, potrà rappresentare un "faro" per l'intero territorio comunale.
  • Digitalizzazione del territorio (sistema GIS) ovvero costruire una piattaforma utilizzabile sia dalla PA che dai cittadini come strumento di base per gli interventi su territorio.
  • Realizzazione di un Regolamento edilizio omogeneo a livello sovracomunale (unione dei comuni).
  • Realizzazione di un nuovo Regolamento edilizio di bioarchitettura, prevedendo incentivi in caso di ricorso a tali metodologie operative.
  • Analisi critica del vigente PRG sotto il profilo della sostenibilità ambientale.
  • Attuazione del progetto di recupero del Teatro comunale del Trionfo di Cartoceto.
  • Ristrutturazione autorimessa presso pista polivalente di Cartoceto. La struttura verrà adibita in parte a sala prove e scuola musicale per la banda di Cartoceto e in parte utilizzata dal Comune come autorimessa dei mezzi pubblici.
  • Consolidamento torre di Ripalta.
  • Realizzazione depuratore non tradizionale a Ripalta (fitodepurazione).
  • Attuazione progetto per il recupero e costruzione nuovi loculi (padiglioni 17-20) e pianificazione interventi di manutenzione del cimitero comunale (decoro della struttura e sicurezza dei visitatori).
  • Realizzazione pista polivalente su area verde pubblica.
  • Progettazione della rotatoria all'incrocio tra via Flaminia, via Sant'Anna e circonvallazione Kennedy.
  • Riqualificazione di circonvallazione Kennedy con realizzazione mini rotatorie, parcheggi e pista ciclo-pedonale.
  • Realizzazione rotatoria tra circonvallazione Kennedy, via Casello e via Gramsci.
    Progettazione esecutiva della rotatoria tra via Flaminia e via Casello.
  • Realizzazione del centro civico polifunzionale nelle adiacenze della piazza Papa Giovanni Paolo II. L'opera consentirà di mettere disposizione dei cittadini e delle associazioni una struttura in grado di ospitare attività sociali e culturali in genere, con la possibilità di trasferimento della sede del Distretto Asur.
  • Realizzazione di un parcheggio per mezzi pesanti già localizzato nei pressi del magazzino comunale.
  • Pulizia di cunette, risagomazione e asfalti a Cartoceto e zone periferiche (es. vie Briglia, San Vincenzo, Cannelle e Montefiore ecc.), perfezionamento della convenzione con la Provincia per la depolverizzazione delle strade e del parcheggio del Cimitero.
  • Asfaltatura delle strade della frazione di Lucrezia
    Messa a norma della pista polivalente di Cartoceto.
  • Conferma e incremento di lavoratori socialmente utili per l'ordine e la pulizia del Comune.
  • Modifica del deflusso delle acque meteoriche in via Pascoli.
  • Approfondimento e concertazione con in residenti nella zona dei "Viali" in merito ad una migliore disciplina della viabilità.
  • Verifiche con Enel per la possibile rimozione del muretto adiacente la cabina di via Gorizia.
  • Studio di fattibilità, da concordare con i residenti, per sensi unici e parcheggi nelle vie interne al quartiere di Pontemurello.
  • Installazione pannelli segnaletici per la tutela dei pedoni nelle vie San Marco, Cerquelle, Pilone e Corvina.
  • Miglioramento della Viabilità del quartiere "Santi" e riqualificazione del parco.
  • Realizzazione dei marciapiede mancanti in via Flaminia.
  • Installazione di fioriere adiacenti le attività commerciali per rendere decoroso il centro del paese, in modo che le stesse possano ampliare la visibilità dei loro prodotti e interventi volti a favorire una maggiore vivibilità della piazza Papa Giovanni Paolo II.
  • Intervento per l'ampliamento di via Cerquelle nei pressi della ex Sabe, incrocio via Esino.
  • Interventi di miglioramento della viabilità mediante la realizzazione di due rotatorie: una nello svincolo della superstrada tra via della Liberazione e via Borgognina e l'altra nell'incrocio tra via Borgognina e via Ticino (zona MVM), valutando l'opportunità di istituire un divieto di accesso per mezzi pesanti in via Ticino e via Pilone.
  • Potenziamento dell'illuminazione pubblica nei due svincoli della superstrada (lato nord/sud).
  • Installazione di un punto luce fotovoltaico nell'ultima curva di via Metauro e nei pressi della curva di via Pieve, località Noceto.
  • Realizzazione dei parcheggi della zona sportiva di Lucrezia e collegamento, a mezzo vialetto pedonale, tra il parcheggio di via Silvio Pellico e lo stadio. Questo vialetto potrà essere altresì utilizzato per l'accesso agli orti comunali.
  • Illuminazione pubblica di via Cerquelle, via Sant'Anna e via Corvina: intervento di sostituzione batterie e centralina degli impianti esistenti.
  • Progressiva messa a norma di tutta l'illuminazione pubblica.
  • Manutenzione e pulizia dei fossi di maggiore portata (es. Rio Secco) e monitoraggio dei corsi d'acqua.
  • Verifica dell'esito della raccolta di firme promossa dai cittadini per il ripristino della Santa Messa domenicale nella chiesa comunale del cimitero della Pieve a Cartoceto.
  • Asfaltatura delle tante strade oggi abbandonate ed intransitabili.
  • Trasferimento ufficio postale di Lucrezia per motivi di sicurezza stradale ed assenza di parcheggi, nei locali di Piazza Giovanni Paolo II.
  • Trasferimento del mercato settimanale in piazza Giovanni Paolo II.
Politiche giovanili
  •  Supporto alle iniziative giovanili, stimolare l’inclusione attiva dei giovani nei progetti sociali e culturali del Comune.
  • Autogestione di iniziative di qualunque genere da parte di gruppi giovanili.
  • Promuovere indagini sociali sulla condizione giovanile locale.
  • Concorsi culturali, a premi, per i giovani e fra i giovani.
  • Iniziative orientate all’accrescimento del senso civico e del livello culturale.
  • Favorire la creazione di cooperative giovanili locali alle quali il comune possa dare in gestione
    beni e servizi sociali e impianti sportivi.
  • Creare un ufficio di orientamento professionale e di collocamento comunale con la funzione di
    monitorare il fenomeno della disoccupazione locale. Creare una banca dati dei giovani in cerca di
    lavoro e incrociarli con i dati delle aziende e dei privati che offrono lavoro.
  • Prevedere la restituzione, sotto forma di beni e servizi, della tassazione sulla prima casa
    (IMU) per le giovani coppie che vogliono risidere a Cartoceto o Lucrezia.
  • Creazione di uno sportello di consulenza e supporto psicologico per i giovani che ne hanno necessità.
  • Realizzazione di uno Spazio Giovani.
  • Promozione dello sportello Informagiovani, già operante nel Comune di Saltara, in ambito unione dei comuni, prestando particolare attenzione ai progetti di formazione finanziati dall'Unione Europea (FSE).
  • Rafforzamento dell'esperienza studio-lavoro.
  • Migliore utilizzo della biblioteca di Cartoceto, mediante l'inserimento di nuovi servizi multimediali a supporto dello studio e della ricerca.
  • Collaborazione con il nuovo Centro Polifunzionale che nascerà nel cuore di Lucrezia.
  • Politiche giovanili attive per lavoro, cultura, musica, sport e temp o libero.
Agricoltura e Ambiente
  • Tutela e difesa degli elementi naturali pubblici: aria, acqua, terra, energia.
  • Rifiuti zero: raccolta, recupero, riciclo e riuso, porta a porta spinto. La bolletta si pagherà in
    base alla quantità di rifiuti realmente prodotti (sia per le famiglie e sia per le aziende) e non in base ai metri quadrati/componenti familiari. Questo metodo si chiama a  tariffa “puntuale” (DL N.22 5/2/97 che porterà a incentivare una differenziata più spinta perché “meno produci meno paghi”. Si raccoglieranno altri elementi come olio, gomma ecc.
  • Riduzione bolletta rifiuti almeno del 35% tramite azione politica che porti
    alla risoluzione del contratto con Aset
  • Vendita diretta ai consorzi dei ricicli dei materiali recuperati evitando  possibili speculazioni.
  • Installazione trasformatori di organico  collocati nella zona industriale per produzione di compost per i nostri orti e giardini con contemporanea soluzione del problema degli scarti dei ristoranti, pizzerie
    ortofrutta ecc. e delle potature e sfalci di tutto il Comune.
  • Adozione sistema di premiazione con schede a punti da utilizzare a scalare come buoni spesa negli esercizi commerciali locali convenzionati. 
  • Costruzione di una nuova ed efficiente Isola Ecologica presso la zona artigianale di Lucrezia ed
    una a Cartoceto, dove saranno possibili tutti i conferimenti di materiale ingombrante (lavatrici,
    materassi ecc), in maniera funzionale ed organizzata.
  • Rimozione della copertura in amianto del deposito comunale di Cartoceto.
  • Installare due distributori di acqua potabile (uno a Cartoceto e uno a Lucrezia)
  • Monitoraggio, tutela e cura costante del territorio per prevenirne il dissesto idrogeologico. Messa in sicurezza e pulizia dei nostri torrenti e ruscelli.
  • Pianificare con altri enti la bonifica della frana vicino la fornace “Alan Metauro”
  • Massima attenzione al tema dell’inquinamento atmosferico e quello dell'elettrosmog
    prodotto dalle antenne telefoniche.
  • Form sul sito del Comune in cui i cittadini possono
    segnalare: un dissesto idrogeologico, dissesto di una strada, malfunzionamenti illuminazione
    pubblica, ecc con garanzia di risposta entro 24 ore.
  • Sostenere e ampliare la collaborazione del Comune con la Protezione Civile locale. Programmare insieme incontri nelle scuole e con i cittadini per sensibilizzare e informare sul tema ambiente. Predisporre con la Protezione Civile un piano di salvaguardia del territorio con “sopralluoghi ispettivi” da svolgersi ogni 3 mesi su tutto il territorio Comunale per la
    prevenzione di disastri  naturali e strutturali. (Vedi crollo mura)
  • Ridurre sprechi nella pubblica illuminazione.
  • Incoraggiare ed incentivare le Fonti energetiche rinnovabili in piccoli impianti.
  • Fotovoltaico solo sui tetti di abitazione ed opifici.
  • Bando agli inceneritori.
  • Puntare al trasporto pubblico e di mezzi condivisi.
  • Tutela degli alberi.
  • Fermare le cave di ghiaia e di argilla e bonificare quelle esistenti.
  • Incentivi a chi non edifica e mantiene verdi aree edificabili.
  • Incentivare l’apertura di punti vendita all’interno delle piccole aziende agricole e di allevamento.
  • Promuovere ed informare sul fenomeno delle fattorie sociali.
  • Incentivazione e valorizzazione dell’allevamento degli animali in campagna e la vendita all’interno delle piccole aziende di allevamento.
  • Bioedilizia e risparmio energetico anche negli edifici pubblici.
  • Potenziare ma anche ridurre i costi della raccolta differenziata.
  • Installazione di una casetta per l'acqua pubblica.
  • Realizzazione di sentieri verdi.
  • Strutturazione del Museo dell'Olio.
  • Crezione di percorsi cicloturistici, piste pedonali e sentieri verdi.
  • Rilancio della fiera dell'agricoltura in occasione del patrono San Bernardino.
  • Promozione e sviluppo della D.O.P. Cartoceto
  • Campagne di sensibilizzazione pubblica alla corretta alimentazione attraverso prodotti a Km 0 e da agricoltura biologica.
  • Ambiente e territorio come beni da preservare e tramandare alle generazioni future.
  • Incentivare l'utilizzo di risorse rinnovabili e tecniche a basso impatto ambientale.
  • Progressiva sostituzione delle lampade attualmente utilizzate per l'illuminazione pubblica, da tradizionali a led oppure con sistemi ancor più innovativi.
  • Analisi della viabilità comunale con elaborazione di un piano del traffico finalizzato alla creazione di percorsi pedonali e ciclabili protetti.
  • Progetto per illuminare adeguatamente gli attraversamenti pedonali finalizzato alla sicurezza stradale.
  • Manutenzione e ampliamento dei giochi per bambini nelle aree parco;
    Particolare attenzione al decoro dei parchi pubblici.
  • Riesame dei rapporti con ASET SpA relativamente all'affidamento del servizio di igiene ambientale con riferimento tanto al sistema di raccolta quanto al costo sostenuto dai cittadini.
  • Realizzazione area Dog park.
  • Monitoraggio e pulizia del fosso Rio Secco.
  • Valorizzazione e promozione dei prodotti tipici in particolare dell'olio DOP e del turismo enogastronomico.
Associazioni
  • Cura ed attenzione all’associazionismo ed al volontariato.
  • Premiare i gruppi che garantiscono trasparenza ed economicità e sanno rinnovare continuamente i loro organismi dirigenti.
  • Contributi comunali solo per interventi totalmente in ambito comunale, durevoli e continuativi.
  • A parità di condizioni contributi comunali ad Associazioni e Cooperative neo costituite locali di
    giovani, donne e neolaureati.
  • Pari opportunità, trasparenza e par condicio garantite da una consulta delle associazioni.
  • Non distogliere il personale interno del comune dai suoi compiti istituzionali, per attività non istituzionali a supporto di altri Enti o Associazioni.
  • Valorizzare la cooperazione in rete tra le associazioni di volontariato del territorio
  • Rafforzare la collaborazione tra l'amm. comunale e tutte le associazioni del territorio.
  • Potenziare il servizio di recupero delle eccedenze alimentari giornaliere.
  • Sostegno logistico e finanziario a favore di tutto l'associazionismo che rappresenta uno dei punti di forza della nostra Comunità.
  • Promozione di un progetto integrato tra tutte le associazioni di carattere socio-assistenziale operanti nel territorio comunale volto ad assicurare un più efficace presidio delle situazioni di disagio e di devianza.
  • Intensificazione del rapporto di collaborazione con tutte le associazioni sportive; l'Amministrazione dovrà sostenere, in particolare, le attività finalizzate alla cura dei rispettivi settori giovanili.
  • Promozione del dialogo con la Protezione Civile per la sicurezza del Territorio e dei Cittadini.
  • Appoggio e sostegno economico/logistico a tutte le associazioni, vero tessuto sociale della comunità locale.
Turismo
  •  Turismo sostenibile, giovane, ecologico e intelligente.
  • Valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale.
  • Programmazione consapevole senza affidarsi al caso.
  • Gemellaggi più partecipati, con maggior ricambio e non solo con paesi del nord Europa.
  • Coordinare le poche infrastrutture turistiche presenti in un sistema ricettivo di rete.
  • Promozione dei nostri beni culturali, artigianali e prodotti tipici.
  • Pianificare, organizzare e promuovere lo sviluppo turistico per area vasta all’interno di una rete di comuni.
  • Potenziare e riformulare il formato della mostra mercato. Riproporre l'iniziativa "Stiamo al Verde".
  • Creazione di percorsi cicloturistici, piste pedonali e sentieri verdi che vadano ad incentivare il trasporto sostenibile e il turismo.
  • La creazione di nuovi appuntamenti, nei circuiti nazionali e internazionali, che mantengano alta l'attenzione su Cartoceto tutto l'anno.
  • Promozione del "Brand Cartoceto" nei circuiti del turismo verde, enogastronomico, artistico-culturale, religioso e sportivo.
  • Collaborazione con tour operator e circuiti turistici e commerciali internazionali, attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie (rete blogger, social network, web, instagrammer)
  • Costruzione di una rete turistica multimediale per collegare digitalmente i luoghi di interesse del territorio per facilitare la visita del turista.
  • Arricchire la funzione del gemellaggio con Hugeisheim.
  • Collaborazione con il FAI nelle attività di promozione del territorio.
  • Attivazione di collaborazione con riviste di impatto nazionale e internazionale.
  • Costituzione di una tavola rotonda permanente che possa mettere in sinergia i produttori locali con gli operatori economici e turistici, coinvolti nel progetto di promozione del nostro territorio.
  • Valorizzazione delle risorse e delle produzioni locali mediante l'adozione del marchio di qualità riconosciuto a livello nazionale DE.CO. (Denominazione Comunale), che certifica la provenienza di un determinato prodotto del comparto enogastronomico o artigianale.
  • Promozione dei marchi di tutela attraverso una forte iniziativa di marketing territoriale.
  • Incentivare la formazione per lo sviluppo della cultura dell'accoglienza per intercettare al meglio le crescenti e svariate tipologie di turismo itinerante.
  • Promuovere l'utilizzo dell'area camper in fase di realizzazione.
 
Sport
  • Pari opportunità a tutte le società sportive nell’uso degli impianti.
  • Potenziamento delle strutture.
  • Valutare eventuale piscina pubblica condivisa per un bacino di 20.000 abitanti.
  • Sostenere il settore giovanile delle varie associazioni sportive e riproporre gemellaggi sportivi.
  • Potenziamento e ammodernamento di alcuni impianti sportivi
  • Sostegno alle associazioni sportive che rappresentano un formidabile strumento di inclusione e partecipazione.
  • Progressiva riqualificazione degli impianti sportivi di proprietà comunale.
 
Scuola / Educazione
  • Edilizia scolastica
  • Costruzione di una pensilina nell’uscita retrostante della scuola elementare “Mascarucci” di Lucrezia.
  • L’istruzione è un bene pubblico per eccellenza, continuare a garantire l’autonomia scolastica.
  • Promuovere in orario extracurriculare all’interno
    degli istituti scolastici di Lucrezia e Cartoceto corsi di formazione professionale, corsi per genitori, corsi e sportelli di orientamento scolastico e di sostegno psico-pedagogico rivolti ad alunni e genitori.
  • Massima attenzione sui temi: disagio scolastico, integrazione scolastica  bambini e adolescenti extracomunitari e  sostegno alunni diversamente abili.
  • Promuovere e incentivare l’utilizzo di prodotti locali a km 0 e biologici nelle mense scolastiche.
  • Informare le famiglie con una guida chiara (cartacea e disponibile on–line sul sito del Comune) sui benefici economici a sostegno delle spese scolastiche.
  • Contenimento e agevolazioni delle tariffe per le famiglie in difficoltà delle rette per il nido
    d’infanzia, i servizi mensa, trasporto scolastico e fornitura libri di testo.
  • Rendere pienamente usufruibili e sicuri i parchi pubblici adiacenti alle scuole di Lucrezia e
    Cartoceto per progetti di percorsi sensoriali, pause merenda all’aperto e orti didattici.
  • Progetto “Pedibus” e “Ciclobus”, per stimolare i bambini delle scuole elementari ad andare
    insieme a scuola a piedi e i ragazzi della scuola media in bici.
  • Istituzione stabile in collaborazione con la Scuola Media di Lucrezia del Consiglio Comunale
    dei Ragazzi (C.C.R) per divulgare l’educazione civica e la partecipazione civica nei giovani.
  • Garantire asili nido, scuole materne e scuola primaria a tempo pieno.
  • Creazione di un orto didattico, con l'ipotetica collaborazione dei nonni.
  • Prosecuzione lavori del nuovo campus scolastico di Lucrezia.
  • Adeguamento sismico del plesso di Cartoceto.
  • Manutenzione ordinaria e adeguamento palestra scuola media di Lucrezia.
  • Strumenti per sostenere il mantenimento della classe prima elementare di Cartoceto.
  • Istituzione di uno sportello di supporto e di confronto per le problematiche comuni ai più giovani.
  • Realizzazione scuola materna con attinenti opere di urbanizzazione e relativo parco giochi.
  • Prosecuzione della progettazione del nuovo campus scolastico di Lucrezia.
  • Realizzazione del consolidamento sismico della scuola di Cartoceto mediante contributo del Ministero e definizione interventi per la messa a norma degli altri plessi scolastici.
  • Realizzazione percorsi pedonali "progetto scuola sicura".
  • Impegno a realizzare il campus scolastico. Massima collaborazione con le fondazioni bancarie (Fano e Pesaro), gli eurofinanziamenti ed enti preposti.
Bilancio Comunale
  • Semplificazione e trasparenza contabile.
  • Progettualità e pianificazione.
  • Stop alle variazioni di bilancio in corso d’anno.
  • Assessore, anche tecnico non eletto, con comprovata esperienza di conti pubblici.
  • Bilancio Partecipato
     
Personale e Rapporti con il pubblico
  • Coinvolgimento, motivazione, formazione e aggiornamento.
  • Indire una riunione mensile per discutere, accogliere e trovare delle soluzioni politiche alle
    istanze e alle criticità portate dal personale dipendente.
  • Eventuale ridistribuzione (di giorni, luoghi e orari) del personale interno calibrato sulle esigenze
    dei dipendenti, degli spazi e sull’afflusso di cittadini agli sportelli.
  • Incentivi meritocratici e riduzione delle consulenze esterne ove vi siano competenze interne.
  • Mobilità e dinamicità, scambi con le vicine amministrazioni.
  • Presenza del Sindaco in delegazione a Lucrezia almeno due mattine a settimana.
  • Potenziare l’ufficio anagrafe di Lucrezia.
  • Servizi al pubblico allo sportello ed al telefono, certi, trasparenti ed efficienti, in orari comodi
    anche per i cittadini che lavorano.
  • Possibilità per il pubblico di esprimere il proprio parere sulla qualità dei servizi e sulla
    disponibilità e cordialità degli operatori sia on line che in forma cartacea.
     
Varie
  • Fusione dei 4 Comuni dell’ Unione “Valle del Metauro”, in un unico Comune di circa 20.000
    cittadini.
  • Nella fusione promuovere razionalizzazione e miglioramento dei servizi ai cittadini in termini
    di efficienza ed efficacia ma tenendo sempre in evidenza più la qualità che l’economicità.
  • Nella fusione evitare la soppressione di servizi fondamentali nelle zone più periferiche.
  • Istituzione di un bus navetta interno al Comune che possa collegare i quartieri di Lucrezia e Cartoceto.
  • Lotta ad affissioni abusive e deturpamenti.
  • Ferreo rispetto regolamenti di igiene pubblica ed affrontare problema del randagismo.
  • Realizzare bagni pubblici decorosi.
  • Cura dei “reperti” di pregio, antiquariato e valore tradizionale.
     
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TechnoratiSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Lascia un commento

Cartoceto in Movimento